Bruxelles, 7 giu. (LaPresse) – “Stando a una relazione speciale pubblicata dalla Corte dei conti europea, l’agenzia di frontiera dell’Ue Frontex non avrebbe aiutato con sufficiente efficacia gli Stati membri e i Paesi associati Schengen a gestire le frontiere esterne dell’Ue, nonché il suo sostegno non sarebbe idoneo a contrastare l’immigrazione illegale e la criminalità transfrontaliera. La Corte conclude che Frontex non ha pienamente adempiuto al mandato ricevuto nel 2016 e solleva dubbi anche sulla sua capacità di svolgere efficacemente il nuovo ruolo operativo che le è stato assegnato”. Lo si legge in una nota della Corte dei conti Ue.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata