Milano, 22 mar. (LaPresse) – “Mi sono morso la lingua una settimana e continuo a morderla. Mi domando solo se certe cose le avesse dette un altro presidente americano, che casino sarebbe scoppiato”. Così il leader della Lega Matteo Salvini all’uscita dalla sede Avis di Lambrate a Milano commentando le parole del presidente Usa Joe Biden che ha definito Vladimir Putin “assassino”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata