Milano, 22 mar. (LaPresse) – Tra le undici persone sanzionate dal Consiglio dell’Ue per il colpo di stato in Birmania e le violenze contro i manifestanti, c’è anche il capo della giunta militare Min Aung Hlaing. Le misure restrittive includono il divieto di viaggio nell’Ue e il congelamento dei beni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata