Roma, 16 mar. (LaPresse) – “Mi sono candidato il 12 ottobre. Ho ritenuto di avvertire l’allora segretario Zingaretti per cercare di tenere unito il centrosinistra. Per la stessa ragione abbiamo partecipato a un tavolo di coalizione sparito nel nulla. In questo lungo periodo ho lavorato sul programma”. Lo scrive su Twitter il leader di Azione, Carlo Calenda, commentando le notizie che circolano su un possibile, imminente annuncio della candidatura dell’ex ministro, Roberto Gualtieri, a sindaco di Roma per il Pd. “Abbiamo incontrato 500 associazioni di cittadini e analizzato i problemi di Roma quartiere per quartiere – aggiunge -. Ora apprendiamo dai giornali, altro che tavoli e dialoghi, dell’imminente candidatura di Gualtieri. Appare evidente la scelta di rompere. Ci confronteremo alle elezioni”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata