Roma, 16 mar. (LaPresse) – “Il nostro consiglio è quello di fare attività motoria in casa. Ballare, ginnastica, almeno trenta minuti al giorno per 2-3 volte alla settimana. Qualsiasi cosa è utile per contrastare il rischio sedentarietà”. Lo dice a LaPresse, Elena Bozzola, segretario nazionale della Società italiana di Pediatria. E per non perdere la socialità ben vengano le sessioni via web con gli amici. “Con le chiusure i ragazzi passano più tempo davanti alla tv o con il cellulare – spiega ancora Bozzola – in molti casi è superfluo ma in questo specifico collegarsi con amici per fare esercizio fisico insieme può essere una buona pratica che mette insieme benessere e socialità”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata