Roma, 11 mar. (LaPresse) – “Dopo l’Umbria, la Puglia e l’ingresso nel Governo Draghi, anche nella Regione Lazio si parla di una alleanza calata dall’alto, non preventiva sui programmi ma successiva sugli assessorati. Questo porterà inevitabilmente, alla distruzione dei gruppi territoriali che da anni combattono contro i ‘feudi’ del malgoverno del Pd”. È quanto si legge nel post pubblicato dagli attivisti M5S nella pagina ‘Coordinamento Parola agli attivisti’, per lanciare la manifestazione di protesta ‘No in Giunta col Pd’, che si terrà lunedì prossimo, dalle ore 15 alle 19 in Piazza Oderico da Pordenone, davanti al palazzo della Regione e in diretta Zoom e Facebook. “Dopo soli 8 anni, i nostri portavoce hanno dimenticato che siedono su quegli scranni grazie a quei cittadini che oggi, delusi e amareggiati, gridano forte il loro no – prosegue la nota -. Per questo scendiamo in piazza, con tutte le tutele, il rispetto numerico e il distanziamento che il momento prevede, per dimostrare tutto il nostro dissenso alle imposizioni. Dobbiamo impedire che venga ucciso il sogno e l’ultima speranza di realizzare qualcosa di diverso e di migliore”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata