Bruxelles (Blegio), 9 mar. (LaPresse/AP) – Il governo spagnolo ha accolto con favore la decisione del Parlamento europeo di revocare l’immunità all’ex presidente della Catalogna Carles Puigdemont, e agli altri due eurodeputati indipendentisti Toni Comin e Clara Ponsati, definendola una vittoria per lo stato di diritto, contro coloro che cercano di separare la regione nord-orientale dal resto della Spagna. La ministra degli Esteri spagnola Arancha Gonzalez-Laya ha affermato che la decisione ha dimostrato che i tre non possono nascondersi dietro il loro seggio per evitare di comparire davanti alla giustizia nazionale. “I problemi della Catalogna si risolvono in Spagna, non in Europa”, ha concluso Gonzalez Laya.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata