Roma, 8 mar. (LaPresse) – “Il percorso conclusivo in vista del 30 aprile prossimo sarà molto serrato, si tratta di recepire le indicazioni del Parlamento e di aggiornare le previsioni dei singoli Ministeri, di approfondire la finalizzazione del capitolo del PNRR dedicato alla ‘governance’ del Piano; del capitolo dedicato agli ‘impatti macroeconomici’ del Piano; di affinare le ‘schede tecniche’ con le tabelle sui target e le milestones alla luce delle nuove Linee Guida”. Così il sottosegretario agli Affari europei Enzo Amendola, in audizione presso Commissioni riunite Bilancio e Politiche Ue di Camera e Senato. “Nel quadro delle raccomandazioni 2020 per l’Italia, la Commissione Europea considera la modernizzazione della pubblica amministrazione e la riduzione dei tempi della giustizia come fattori determinanti per lo sviluppo economico del nostro Paese, per renderlo più performante verso il tessuto sociale e produttivo italiano e dell’Unione Europea”, ha aggiunto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata