Roma, 8 mar. (LaPresse) – “Dopo questi mesi di prigione, davvero mi sentivo un po’ imprigionato, questo viaggio è stato per me rivivere. Rivivere perché è toccare la Chiesa, toccare il santo popolo di Dio, toccare tutti i popoli. Un prete si fa prete per servire, al servizio del popolo di Dio, non per carrierismo, non per i soldi”. Lo ha detto Papa Francesco nella conferenza stampa sul volo da Baghdad a Roma, riportata su Vatican News.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata