Milano, 8 mar. (LaPresse) – “Mi dispiace se ho sbagliato, vi chiedo scusa, perdono”. Termina così il messaggio che Fabrizio Corona leggerà questo pomeriggio in aula davanti ai giudici del Tribunale di Sorveglianza di Milano che dovranno pronunciarsi sulla cosiddetta “revoca del differimento pena” dell’ex re dei paparazzi. Corona, attualmente ai domiciliari, potrebbe dover tornare in carcere se i giudici decidessero che dovrà scontare nuovamente i 9 mesi già trascorsi a partire dal 2019 in prova ai servizi sociali, misura alternativa che gli è stata revocata per le troppe violazioni delle prescrizioni commesse dall’ex agente fotografiche. Corona ha postato su Instagram un video del messaggio, lungo due pagine e scritto a mano, che ha intenzione di leggere in aula. Alcune parti sono evidenziate in giallo. “Durante la notte – scrive ancora l’ex agente fotografico in un passaggio – ho i flashback come i reduci del Vietnam”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata