Milano, 5 mar. (LaPresse) – Meno di un mese per raggiungere l’obiettivo delle vaccinazioni indicato dall’Ue e siamo solo al 29,06%, nonostante l’incremento del numero di punti vaccinali. È quanto emerge dal report settimanale dell’Alta Scuola di Economia e Management dei Sistemi Sanitari dell’Università Cattolica, campus di Roma Altems. In riferimento ai nuovi punti vaccinali attivati nelle Regioni, la Puglia ha aumentato notevolmente le strutture ospedaliere e territoriali (+266), seguita dal Veneto (+133), e dal Piemonte (+110). Tuttavia, nell’ultima settimana le Regioni che hanno effettuato il maggior numero di inoculazioni per punto di somministrazione sono state: la Campania (1865), la Lombardia (1316) e il Molise (1101). Al contrario, la Liguria (341), la Sardegna (273) e l’Umbria (343) sono le Regioni che, per punto di somministrazione, hanno registrato il numero più basso di vaccinazioni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata