Milano, 4 mar. (LaPresse) – I partner dell’Unicef stimano che più di 500 minorenni sono stati detenuti arbitrariamente nel corso delle proteste in Birmania contro il golpe militare. “Molti di coloro che sono stati arrestati o detenuti sono tenuti in isolamento, senza accesso all’assistenza legale, in violazione dei loro diritti umani”, scrive l’Unicef in un comunicato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata