Ravenna, 3 mar. (LaPresse) – Pierluigi Barbieri, arrestato oggi con l’accusa di essere complice ed esecutore materiale dell’omicidio di Ilenia Fabbri, avvenuto a Faenza (Ravenna) lo scorso 6 febbraio, in un’altra occasione, secondo gli inquirenti, aveva spezzato le dita a un disabile per una riscossione di crediti. L’uomo era noto alle forze dell’ordine.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata