Milano, 1 mar. (LaPresse) – “Dobbiamo mettere in campo anche strumenti straordinari che consentano di aumentare i siti di produzione dei vaccini già approvati dall’Ema (Agenzia europea per i medicinali, ndr). Giusto lavorare verso tutte le forme di coordinamento e rafforzamento della produzione, ma serve fare di più. Ad esempio, è fondamentale liberare il vaccino dai diritti di brevetto, consentendo così una produzione più diffusa. Questo richiederà ovviamente del tempo per riadeguare gli impianti, ma non è una ragione per non farlo. Anzi è un motivo in più per non indugiare oltre”. Così a LaPresse l’europarlamentare del Pd, Pierfrancesco Majorino.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata