Roma, 26 feb. (LaPresse) – “Al fine di dare attuazione agli indirizzi forniti dalle Camere” “con decreto del Ministro della salute è istituito presso il medesimo Ministero un tavolo tecnico di confronto, composto da rappresentanti del Ministero della salute, dell’Istituto Superiore di Sanità, delle Regioni e delle Province autonome su designazione del Presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, nonché da un rappresentante del Ministro per gli affari regionali e le autonomie, con il compito di procedere all’eventuale revisione o aggiornamento dei parametri per la valutazione del rischio epidemiologico individuati dal decreto del Ministro della salute 30 aprile 2020”.E’ quanto si legge nella bozza del nuovo Dpcm che LaPresse ha potuto visionare.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata