California (Usa), 25 feb. (LaPresse/AP) – Facebook investirà 1 miliardo di dollari in 3 anni per supportare l’industria dell’informazione. Il colosso del web ha affermato di avere già investito 600 milioni di dollari dal 2018 in news. Seguendo le orme di Google, il colosso del web ha anche risolto le proprie controversie con l’Australia – che ha introdotto una legge per far pagare alle piattaforme social le notizie condivise dalle testate giornalistiche – revocando il divieto di post sulle news introdotto nel Paese dopo che il governo ha accettato di modificare la legislazione proposta. Facebook è stato criticato per il suo divieto, che ha anche temporaneamente interrotto l’accesso ai servizi di news sulla pandemia e sull’emergenza sanitaria tramite la piattaforma. In Europa Microsoft sta lavorando con editori europei per spingere le grandi piattaforme tecnologiche a pagare per le notizie. I paesi dell’Unione Europea stanno lavorando all’adozione di regole sul copyright che consentano alle società di notizie e agli editori di negoziare i pagamenti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata