Milano, 18 feb. (LaPresse) – Per il 2020 nel suo complesso, il Pil è diminuito del 4,9% nell’area Ocse, registrando il calo più significativo mai registrato (dal 1962). E’ quanto riporta l’Ocse in una nota, spiegando che quasi tutti i paesi dell’area hanno dovuto far fronte a un calo del Pil nel 2020. Tra le principali sette economie, il calo del Pil è stato compreso tra -3,5% negli Stati Uniti e -9,9% nel Regno Unito. Notevoli cali del Pil si sono registrati anche in Francia (-8,2%) e in Italia (-8,9%).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata