Venezia, 15 feb. (LaPresse) – “Il nostro intendimento è proseguire fino al 5 marzo, quando scadrà il dpcm, con la scuola in presenza al 50%”. Lo ha anticipato il presidente del Veneto, Luca Zaia. “Ci sembra che questa possa essere la soluzione prudenziale, anche vedendo le dichiarazioni e gli annunci di lockdown delle ultime ore”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata