Milano, 12 feb. (LaPresse) – “Purtroppo le varianti sono presenti in Lombardia con una percentuale pari al 30% riscontrata nei tamponi positivi, che potrebbe arrivare nelle prossime settimane al 60/80%, esattamente come sta accadendo in altri Paesi”. Lo ha detto la viceprisidente e assessore al Welfare della Regione Lombardia, Letizia Moratti. “Tale circostanza non deve allarmare i cittadini – ha spiegato – poiché le consolidate abitudini di prevenzione e protezione anti-Covid risultano sempre efficaci. Uso della mascherina, distanziamento sociale, igienizzare spesso le mani, sono comportamenti ancora raccomandati, da osservare scrupolosamente per prevenire il contagio”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata