Pavia, 11 feb. (LaPresse) – Il cadavere di Filippo Incarbone, il camionista 48enne scomparso da oltre un mese da Vigevano, in provincia di Pavia, potrebbe essere stato gettato nel Ticino. È una delle piste al vaglio dei carabinieri che, nella notte, hanno fermato due pregiudicati indiziati dell’omicidio del 48enne.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata