Milano, 10 feb. (LaPresse) – Relazione causale o di concausa, tra la presenza di siti di rifiuti incontrollati sul territorio dei Comuni delle province di Napoli e Caserta, la cosiddetta Terra dei Fuochi e patologie neoplastiche come il tumore alla mammella, o anche l’asma, leucemie, malformazioni congenite. È quanto emerge dal rapporto conclusivo frutto dell’accordo che la procura di Napoli nord, ha stipulato nel 2016 con l’istituto superiore di Sanità.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata