Genova, 10 feb. (LaPresse) – Sono stati condannati a 40 giorni i quattro poliziotti accusati di avere picchiato il giornalista del quotidiano ‘la Repubblica’, Stefano Origone, durante la manifestazione contro il comizio elettorale di CasaPound del 23 maggio 2019 in piazza Corvetto, a Genova. Secondo il giudice per l’udienza preliminare, Silvia Carpanini, gli agenti non lo avrebbero riconosciuto nella veste di reporter scambiandolo per un manifestante. Il giudice li ha condannati, con rito abbreviato, per lesioni colpose ed eccesso colposo nell’uso legittimo delle armi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata