Milano, 9 feb. (LaPresse) – “Congelare sine die debito buono, tanto per utilizzare la definizione che Mario Draghi ha attribuito al debito contratto a supporto della crescita”. Lo ha proposto l’europarlamentare della Lega Antonio Maria Rinaldi intervenendo alla plenaria del Parlamento europeo sul Recovery and Resilience Facility. “E’ una questione esclusivamente di volontà politica e non di impossibilità tecnica. Stiamo vivendo un momento storico in cui dobbiamo avere il coraggio e la forza di modificare con il consenso di tutti le regole concepite oltre 30 anni fa e oramai inadeguate alle esigenze di crescita e coesione sociale nel mondo in cui viviamo”, ha rimarcato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata