Palermo, 7 feb. (LaPresse) – Ha confessato Salvatore Baglione anche davanti al magistrato di aver accoltellato e ucciso la moglie Pietra Napoli, per tutti Piera, questa mattina nel bagno del loro appartamento in via Vanvitelli nel popolare quartiere di Cruillas a Palermo. L’uomo ha detto di aver agito perché geloso della moglie, cantante neomelodica molto conosciuta nelle borgate palermitane. Baglione si era presentato intorno alle 12:40 spontaneamente ai carabinieri della stazione Uditore dicendo ai militari che la moglie era morta e che l’aveva uccisa. La prima confessione è stata confermata poi da quella messa a verbale nell’interrogatorio poche ore dopo. Baglione si trova ora nel carcere Lorusso-Pagliarelli in stato di fermo indiziato di delitto, in attesa della convalida del fermo da parte del gip entro le prossime 96 ore.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata