Roma, 5 feb. (LaPresse) – “I redditi compresi tra 28 e 55 mila euro siano “eccessivamente” gravati dall’Irpef, e che sia quindi necessario procedere ad una riduzione dell’onere fiscale su tale fascia di reddito, nella quale, tra l’altro, le detrazioni per lavoro dipendente assumono profilo decrescente fino ad azzerarsi”. Lo ha riferito il presidente della Corte dei Conti Guido Carlino in audizione in Commissione finanze alla Camera nell’ambito della riforma dell’Irpef.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata