Milano, 3 feb. (LaPresse) – La Cina ha bloccato la condanna delle Nazioni Unite sul golpe militare in Birmania. Secondo quanto riporta la Bbc, il Consiglio di sicurezza non è riuscito a concordare una dichiarazione congiunta dopo che Pechino, che è membro permanente dello stesso Consiglio, non l’ha appoggiata. In vista dei colloqui, ricorda l’emittente britannica, l’inviata speciale delle Nazioni Unite per il Myanmar Christine Schraner aveva condannato fermamente la presa del potere militare avvenuta dopo che l’esercito si era rifiutato di accettare l’esito delle elezioni generali tenutesi a novembre. Secondo Schraner “il recente risultato delle elezioni è stata una vittoria schiacciante” per il partito di Ann San Suu Kyi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata