Milano, 3 feb. (LaPresse) – La cinese Ant, del gruppo Alibaba, e le autorità di regolamentazione cinesi hanno concordato un piano di ristrutturazione che trasformerà il gigante fintech di Jack Ma in una holding finanziaria, rendendola soggetta a requisiti di capitale simili a quelli delle banche. E’ quanto riporta Bloomberg sul suo sito, citando fonti vicine al dossier secondo cui un annuncio potrebbe arrivare già la prossima settimana. Il piano prevede di inserire in una nuova holding tutte le attività della società. Ant sta ancora esplorando la possibilità di rilanciare la propria quotazione, bloccata dai Regolatori lo scorso novembre.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata