Milano, 2 feb. (LaPresse) – “Voglio ribadire con forza che andremo fino in fondo, anche nelle opportune sedi giudiziarie, per difendere le ragioni dei cittadini lombardi, dei commercianti, dei ristoratori, dei baristi, degli imprenditori, delle lavoratrici e dei lavoratori, di tutti coloro che sono stati ingiustamente penalizzati da queste scelte e per i quali continueremo a chiedere adeguati ristori e indennizzi”. Così il presidente della Lombardia, Attilio Fontana, in replica alla mozione di sfiducia in Consiglio regionale a Palazzo Pirelli, a Milano.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata