Mosca (Russia), 31 gen. (LaPresse/AP) – Il ministero degli Esteri russo ha accusato gli Usa di “grossolana interferenza negli affari interni della Russia” e ha detto che Washington sta cercando di destabilizzare la situazione nel paese sostenendo le proteste pro Navalny. I commenti sono arrivati dopo che il segretario di Stato Usa Antony Blinken ha condannato le violenze della polizia contro i manifestanti pacifici e ha chiesto la liberazione di tutte le persone arrestate, compreso il leader dell’opposizione Alexei Navalny.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata