Il leader della Lega a Pescara al gazebo di raccolta firme per il referendum della giustizia

“Io ho fatto una proposta a Letta e a tutti i partiti: troviamoci, entro domani, sul Ddl Zan, togliamo quelli che anche il Santo Padre e la Santa sede ritengono passaggi critici, quindi togliamo le scuole, i bimbi, la cui educazione spetta a mamma e papà, i reati d’opinione, le censure e concentriamoci sulle punizioni nei confronti di chi abusa o aggredisce due ragazzi o due ragazze che hanno tutto il diritto di amarsi. Spero che Letta e il Pd non insistano nella loro strada solitaria perché rischiano di affossare totalmente e definitivamente la legge“. Lo ha dichiarato Matteo Salvini sul ddl Zan. Il segretario della Lega, a Pescara, ha presenziato oggi alla raccolta di firme nel gazebo della Lega in piazza Primo Maggio dove in questi giorni si raccolgono le firme per i referendum sulla giustizia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata