Sanremo, trionfa Mamhood con "Soldi". Battuti Ultimo e Il Volo

La finale a tre scontenta il pubblico in sala che non è d'accordo e urla il nome di Loredana Bertè. Ma, la canzone di Mamhood è sicuramente quella che resta di più in testa. Una serata lunghissima con tanta musica. Ramazzotti e Elisa emozionano l'Ariston

E' Mahmood con la sua 'Soldi, soldi' il vincitore del 69simo festival di Sanremo. Al secondo posto Ultimo (polemico con i giornalisti)  con 'I tuoi particolari', terzi, Il Volo con 'Musica che resta'. "Non ci sto tipo credendo, vorrei ringraziare tutti, ringrazio mia madre", dice Mahmood, incredulo lui stesso del primo posto in un Festival che vedeva altri partire favoriti e in cui l'annuncio della terna sul podio è stata accolta da fischi in platea e sala  Mahmood, 27 anni, si chiama Alessandro Mahmood, è nato a Milano nel 1992 e ha origini egiziane. 

La serata - E adesso la pubblicità, canta Claudio Baglioni, quando c'è ancora tutta la finale davanti. Ma è già il momento di tracciare un bilancio di questo Sanremo: "può piacere o non piacere, si può mettere più musica o più spettacolo, nessuno di noi potrà sapere quanto poteva essere fatto meglio, ma abbiamo fatto tutto il possibile perché il Festival restasse nel solco di quello passato", dice 'congedandosi' dai telespettatori, ma forse il messaggio non è solo per loro. "Non so chi vincerà ma sicuramente - conclude - ha vinto la musica, le parole, le speranze di tanti giovani artisti. Io spero che questo solco tracciato non venga smesso perché abbiamo bisogno di un festival della musica italiana".

Con lui per l'ultima serata i suoi 'telecomandanti', Virginia Raffaele - in un lungo abito di paillettes nere e rosse - e Claudio Bisio. Anche stavolta c'è spazio solo per la musica, o quasi, intermezzata da qualche gag come l'omaggio a Macario sulle note di 'Camminando sotto la pioggia', la sorpresa degli Stato sociale che con Renato Pozzetto intonano 'E la vita, la vita' sul red carpet dell'Ariston.

Poi è il momento del superospite della serata, Eros Ramazzotti che canta la sua 'Vita ce n'è', duetta con Baglioni nel suo superclassico "Adesso tu", poi con Luis Fonsi nella loro 'Per le strade una canzone'. In quest'ultima serata ricompare la Virginia imitatrice, tanto rimpianta nelle prime quattro serate, in un medley di Malika Ayane, Patty Pravo, Giusy Ferreri, Fiorella Mannoia, Ornella Vanoni.

Siparietto dei tre conduttori nei panni della famiglia Addams - "Domani ce ne andiamo/da questo Festival" è una strofa o un annuncio? - e tocca ad Elisa, vincitrice del 2001, che presenta il suo nuovo singolo 'Anche fragile'. poi duetta con Baglioni nell'omaggio a Luigi Tenco di 'Vedrai, vedrai', e il pubblico esplode in un applauso. La serata scorre tra qualche incidente tecnico e più di una lacrima: Anna Tatangelo che si commuove sul finale della sua canzone e 'inganna' Claudio Bisio, che entra sul palco convinto che sia finita, poi si sdraia a terra nell'attesa. "Ho l'orror vacui", scherza lui.

Joe Bastianich, membro della giuria d'onore, invita a votare su Instagram i Negrita ed è subito polemica, Loredana Bertè ottiene l'ennesima standing ovation e ribacia in bocca Baglioni, Mahmood prova a cantare ma non gli funziona il microfono e deve ripartire, Arisa si esibisce con la febbre e senza voce e scoppia in lacrime. Enrico Nigiotti si commuove pensando al nonno, Boomdabash fanno ballare l'Ariston a mezzanotte e mezza. Arriva quando è quasi l'una l'annuncio della classifica, tra i fischi e le proteste dal pubblico e della sala stampa: giù dal podio, a sorpresa, Loredana Bertè che arriva quarta, poi Daniele Silvestri, Irama, Arisa, Achille Lauro, Enrico Nigiotti, Boomdabash, Ghemon, Ex-Otago, Motta, Francesco Renga, Paola Turci, The Zen Circus, Federica Carta e Shade, Nek, Negrita, Patty Pravo con Briga, Anna Tatangelo, Einar, ultimi Nino D'Angelo e Livio Cori.

All'una arriva anche il Mago Forrest, mentre è in corso il televoto per il podio."Vengo anch'io", canta Baglioni. Iniziano i premi: quelli della critica intitolati a Mia Martini e Lucio Dalla vanno a Daniele Silvestri, che prende anche il Sergio Bardotti per il miglior testo. Il Sergio Endrigo per la migliore interpretazione e il Giancarlo Bigazzi per la miglior composizione musicale a Simone Cristicchi, il Tim music per il più ascoltato a Ultimo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata