Morto anche un terzo cittadino, irlandese, che era disperso insieme ai due

Il ministero degli Esteri della Spagna riferisce che due cittadini spagnoli sono stati uccisi in un attacco compiuto da uomini armati nell’est del Burkina Faso. Si tratta di due giornalisti spagnoli che risultavano dispersi insieme a un cittadino irlandese dopo un attacco avvenuto lunedì da parte di uomini armati contro una pattuglia contro la caccia di frodo vicino a un parco nazionale, ha spiegato la ministra degli Esteri Arancha Gonzalez Laya. I due spagnoli erano originari del nord della Spagna e stavano lavorando a un documentario su come le autorità del Burkina Faso affrontano il problema della caccia di frodo e sulle persone che vivono nel parco. Secondo quanto ha riferito Gonzalez Laya, al momento dell’attacco viaggiavano in un gruppo con circa 40 persone. “È una zona pericolosa in cui terroristi, banditi e jihadisti operano solitamente”, ha detto ancora la ministra spagnola.

David Beriain - Foto Facebook

David Beriain – Foto Facebook

Sono David Beriain, 43 anni, e Roberto Fraile, 47 anni, i giornalisti spagnoli uccisi in un attacco compiuto da uomini armati nell’est del Paese. Lo ha riferito una persona vicina alla famiglia di Beriain che ha parlato a condizione di anonimato all’Associated Press. I due stavano lavorando insieme a un reporter irlandese, anche lui ucciso, a un documentario su come le autorità del Burkina Faso stiano affrontando il problema del bracconaggio e sulle comunità di persone che vivono nel parco nazionale. Dopo una vita dedicata alla produzione di documentari incisivi su conflitti armati, gruppi violenti e trafficanti che hanno portato Berian in tutto il mondo, il giornalista esperto e sua moglie gestivano una casa di produzione con sede a Madrid. Fraile, padre di due figli, aveva coperto diversi conflitti come cameraman freelance, inclusa la guerra decennale in Siria. Nel 2012 è sopravvissuto a un attacco nella città siriana di Aleppo in cui è stato ferito da schegge al bacino. Il primo ministro spagnolo Pedro Sanchez ha inviato le condoglianze ai parenti e agli amici dei giornalisti in un tweet: “Il nostro apprezzamento va a coloro che, come loro, svolgono quotidianamente un giornalismo coraggioso ed essenziale dalle zone di conflitto”, ha scritto.

Morto in Burkina Faso anche un terzo cittadino europeo

È morto anche il cittadino irlandese rapito in un attacco compiuto da uomini armati nell’est del Burkina Faso, in cui hanno perso la vita due giornalisti spagnoli. Lo riporta l’emittente irlandese Rte, citando due fonti della sicurezza del Paese africano. Questa mattina, il Dipartimento degli Affari esteri si era detto “a conoscenza delle segnalazioni” facendo sapere di “stare collaborando strettamente con i partner internazionali per quanto riguarda la situazione sul campo”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata