Dall'obbligo di mascherina, al ritorno degli accordi di Parigi per il clima fino alla sospensione del 'muslim ban' di Trump. Il 46° presidente al lavoro nello studio ovale della Casa Bianca

“Dopo avere assunto l’incarico questo pomeriggio, mi sono subito messo al lavoro per controllare la pandemia; fornire sollievo economico; affrontare il cambiamento climatico; far avanzare l‘uguaglianza razziale“. Lo scrive su Twitter il presidente Usa, Joe Biden, individuando così le priorità della sua agenda politica. 

Non appena ha messo piede nello studio ovale della Casa Bianca,  il 46° presidente didegli States Joe Biden ha voluto subito firmare una serie di decreti per dare la sua prima impronta e far cambiare passo all’America, smantellando una serie di politiche controverse del predecessore Donald Trump, che proprio sul Resolute Desk ha lasciato la lettera per Biden, nello stesso posto in cui Barack Obama aveva lasciatoil suo messaggio al tycoon. Immigrazione, cambiamento climatico, uguaglianza razziale e pandemia sono i temi su cui vertono i primi 17 provvedimenti firmati da Biden: dall’obbligo di indossare la mascherina, al ritorno negli accordi di Parigi sul clima (da cui Trump aveva ritirato il Paese). “Non c’è momento migliore di oggi per iniziare”, ha detto il presidente Usa parlando nello Studio Ovale della Casa Bianca al momento della firma dei suoi primi decreti.

Breve discorso, infine, di Biden al suo staff: “Se lavorate con me e vi sento trattare un collega in modo non rispettoso, parlare con tono di superiorità a qualcuno, vi licenzierò subito”, ha detto il nuovo presidente Usa durante una cerimonia di insediamento di nuovi funzionari nella State Dining Room, secondo quanto riporta la Cnn. Biden ha detto che vuole che nel suo staff regnino collegialità e rispetto, che le persone si trattino le une con le altre con educazione. Qualcosa che, ha detto, “è mancata molto negli ultimi quattro anni”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag:,