L'accusa è di non aver parlato delle indagini sul figlio di Joe Biden

Donald Trump starebbe per cacciare il procuratore generale Bill Barr per non avere parlato delle indagini su Hunter Biden, il figlio del presidente eletto Joe Biden, provocando un danno ai repubblicani. È quanto ipotizza il New York Times dopo un tweet del presidente in carica. “Perché Bill Barr non ha rivelato al pubblico la verità, prima delle elezioni, su Hunter Biden. Joe stava mentendo sul palco del dibattito dicendo che non c’era niente che non andava, o stava succedendo – come ha confermato la stampa. Grande svantaggio per i repubblicani alle urne”, ha scritto Trump. Il quotidiano statunitense ha ricordato che anche prima di licenziare l’ex procuratore generale Jeff Session, il tycoon lo attaccò su Twitter e ha precisato che Trump sarebbe furioso con Barr per non aver sostenuto le tesi di frodi alle elezioni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata