Il volume d'affari quantificato è di circa 300mila euro

I Carabinieri del Nucleo Antisofisticazioni e sanità di Perugia hanno arrestato sei persone (una in carcere, tre ai domiciliari e due sottoposte all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria) con ipotesi di reato che vanno dalla ricettazione al commercio illecito di sostanze anabolizzanti e farmaci ad azione stupefacente, con un volume d’affari finora quantificato in circa 300.000 euro. L’operazione è avvenuta con il supporto dei militari del locale Comando Provicinale e di personale dell’Agenzia delle Dogane.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata