Gli artisti davanti al Ministero della Cultura inscenano funerale

Anche gli artisti e i ballerini di flamenco protestano per le restrizioni anticovid e per chiedere al governo di “garantire la sopravvivenza” del tradizionale ballo spagnolo. Jonatan Miró, artista professionista di flamenco sin dall’infanzia, dice che la situazione è drammatica e che molti artisti hanno creato una banca del cibo per aiutarsi a vicenda a superare il periodo di crisi dovuto alla pandemia. Insieme alla collega ballerina Inmaculada Aranda hanno ballato davanti al Ministero della Cultura e dello Sport spagnolo al termine del quale hanno inscenato un funerale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata