Martedì 16 Gennaio 2018 - 01:00

Dodici ragazzi segregati e legati in una casa in California

Arrestati i genitori. E' successo a Perris, a est di Los Angeles. Una si è liberata e ha chiamato la polizia. Una scena infernale

Dodici fratelli e sorelle d'età compresa tra i due e i 29 anni sono stati trovati incatenati e denutriti in condizioni fisiche e psichiche indicibili in una casa di Perris, California, una città di 80mila abitanti poco a est di Los Angeles. I loro genitori, David Allen Turpin (57 anni) e Louis Ann Turpin (49) sono stati arrestati. La scoperta è stata fatta grazie alla fuga di una delle ragazze, 17 anni che è riuscita a liberarsi e ad uscire dalla proprietà dei Turpin sulla Muir Woods Road (nella foto da Google Maps).

La ragazza che dimostra 9/10 anni è riuscita a impadronirsi di un cellulare e a chiamare il 911. La polizia ha recuperato la ragazza e ha fatto irruzione nella casa trovando un vero e proprio inferno. I dodici ragazzi erano legati ai letti con catene e lucchetti. Le stanze erano scure e in tutte aleggiava un odore rivoltante. Tutti, in evidente stato di denutrizione, sembravano molto più piccoli della loro età, ma, documenti alla mano si è potuto stabilire che almeno sei di loro hanno tra i 18 e i 29 anni.

 

 

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

US President Donald Trump takes part in a ìlistening sessionî on gun violence

Proposta Trump: "Armare i prof per difendere le scuole"

L'idea del presidente Usa spiegata ai ragazzi della scuola della strage e dei loro genitori. Proteste in tutto il Paese

Aumenta la paura per i continui attacchi di Boko Haram in tutta la regione del lago CiadMSF ha integrato il supporto psicologico alle attività mediche

Nigeria, 111 le studentesse scomparse dopo l'attacco di Boko Haram

L'episodio ricorda il rapimento delle oltre 270 ragazze avvenuto a Chibok nel 2014

Messico, i giorni dopo il terremoto

Messico, tre italiani scomparsi: inchiesta su poliziotti Tecalitlan

Si tratta di un sessantenne, di suo figlio di 25 anni e di suo nipote di 29 anni: i parenti non hanno loro notizie dal 31 gennaio

Prima del film Suburbicon a Los Angeles

Clooney donano 500mila dollari per la manifestazione contro le armi

L'attore e la moglie aiutano a finanziare il corteo del 24 marzo a Washington, organizzato dopo la sparatoria nel college in Florida in cui sono morte 17 persone