Bell'Italia, torna in edicola 'L'Italia del Gusto'

Per il terzo anno ecco il numero speciale dedicato agli imperdibili itinerari enogastronomici

Torna per il terzo anno “L’Italia del Gusto”, il numero speciale di Bell’Italia – il mensile di Cairo Editore diretto da Emanuela Rosa-Clot – in edicola con dieci itinerari che alternano le soste golose alle visite d’arte per un viaggio oppure un lungo fine settimana d’autunno.

«Al terzo appuntamento con i lettori di Bell’Italia, abbiamo approfondito la nostra ricerca per proporre itinerari sempre più particolari, come quello in Friuli alla scoperta delle latterie turnarie, piccolissime produzioni di formaggi di qualità – racconta Emanuela Rosa-Clot – Oppure quello nelle valli del Parmense, alla ricerca di quei salumifici e botteghe dove i veri parmigiani vanno a fare la spesa, custodendo gelosamente gli indirizzi migliori. Senza dimenticare i classici, come le strade del vino di Trentino e Alto Adige. Con l’aereo si possono anche raggiungere le città della Sicilia e della Sardegna, dove il clima consente di sentirsi in vacanza tutto l’anno. E gustare, ad esempio, i ricci e la bottarga al Poetto o la fregola con le arselle nei ristorantini del quartiere Marina, a Cagliari. Palermo, quest’anno Capitale Italiana della Cultura, è una tappa da non mancare, spaziando fra lo street food più tipico, i piatti della tradizione reinterpretati dai giovani chef del centro storico e gli straordinari dolci siciliani, come i cannoli di Piana degli Albanesi».

Bell’Italia da sempre valorizza e racconta il legame tra cibo e territorio, agricoltura e paesaggio del Bel Paese: i servizi dello speciale “L’ITALIA DEL GUSTO” sono concepiti come itinerari automobilistici in una o più regioni italiane, che seguono un filo conduttore geografico o tematico alla ricerca delle eccellenze locali.

Da seguire interamente o solo in parte, ogni percorso è raccontato in un articolo che evidenzia alcune imperdibili soste del gusto e artistiche, oltre a essere completato da una serie di schede pratiche con una descrizione del percorso stradale: un vero e proprio passe-partout per vivere la piacevole sensazione di essere turisti a casa propria. Oltre 550 indirizzi tra ristoranti, locali, negozi, botteghe storiche, produttori, monumenti e ospitalità; in più per ogni itinerario uno chef stellato propone tre ricette dal suo menu per comporre un pranzo rappresentativo della tradizione gastronomica locale, spesso rivisitata in chiave contemporanea.

“L’ITALIA DEL GUSTO” | GLI ITINERARI 2018

PIEMONTE - DA TORINO A DRONERO: Di città in città seguendo i profumi della bagna cauda | A partire dal mercato contadino di Porta Palazzo per arrivare alle valli occitane sul filo degli ingredienti per il più tipico dei piatti autunnali piemontesi.

LOMBARDIA - DA VOGHERA A STRADELLA: Bonarda e bollicine sui colli dell’Oltrepò | Dalle calde terme ai freschi boschi del Brallo, passando attraverso i grandi vini dell’Oltrepò Pavese: terra di confine esposta a diverse influenze climatiche e gastronomiche.

EMILIA-ROMAGNA - VAL PARMA, BAGANZA E DI TARO: Tra valli e colline la dispensa di Parma | Alla scoperta dei produttori delle eccellenze di questa terra ricchissima, dal prosciutto al formaggio: una filiera corta che porta i sapori genuini dalle botteghe artigiane fino alla tavola.

FRIULI VENEZIA GIULIA-VENETO - DA GRADO A VENEZIA: Gusto di laguna dal piatto al bicchiere | Sul filo delle luci e dei sapori di laguna: una cucina di terra e di mare, punto d’incontro tra due mondi e, a sorpresa sulle isole, i vini di barena.

TRENTINO-ALTO ADIGE - DA AVIO A MERANO: Cantine e vigneti d’autore nella valle dell’Adige | Dalle bollicine del Trento Doc ai grandi bianchi altoatesini di Caldaro, Appiano, Terlano. Gran finale a Merano e al suo Wine Festival di novembre.

FRIULI VENEZIA GIULIA - DA GEMONA DEL FRIULI AD AQUILEIA: Latterie turnarie e altri piccoli segreti da intenditori| Alla scoperta di una tradizione casearia unica con contorno di pane ‘povero’, gli insaccati contadini e le cantine del Friulano.

TOSCANA - DA PRATO A PISA: Cioccolato, cialde e cantucci: il cuore dolce della Toscana | L’anima dolce della regione da percorrere di assaggio in assaggio, tra storici biscottifici e i grandi marchi della Chocolate Valley.

MARCHE - DA SENIGALLIA AD ANCONA: Un circuito goloso fra l’Adriatico e i colli del Verdicchio | Omaggio ai colli di Leopardi dove trovare salumi e una straordinaria cucina di pesce, dai ristoranti stellati ai chioschi del lungomare.

SICILIA - DA PALERMO A MONREALE: Dalla strada alla tavola, la gioia della sontuosa cucina siciliana |Un giro nello street food di Palermo, città dalla millenaria e sontuosa tradizione gastronomica, e poi nei borghi della campagna fino a Monreale, tra cannoli, cantine, panifici e monumenti arabo-normanni.

SARDEGNA - CAGLIARI, ALGHERO, OLBIA: Tre città per assaggiare l’Isola | I sapori dell’isola riassunti nella cucina e negli indirizzi golosi di tre città gioiello da vivere in ogni stagione con pane, olio, dolci-gioiello, vermentino e i mille pesci della cucina casteddaia.

Inoltre, BIRRIFICI ARTIGIANALI: Dieci boccali d’autore: Dall’Alto Adige alla Calabria, un viaggio-dossier nel rinascimento birrario italiano in 10 indirizzi; GRANA PADANO DOP: Un tesoro antico della Pianura Padana: Nato dall’intuizione dei monaci Cistercensi; I PAESAGGI DEL DELTA DEL PO: Sapori unici fra terra e acqua: Ambienti naturali in cui si producono anguille, riso e vini d’eccellenza; TRADIZIONI E PRODOTTI TIPICI: Puglia d’autunno una scoperta: un progetto di turismo slow per scoprire il territorio entrando nelle cantine, masserie e visitando borghi antichi e sagre di paese.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata