Pedofilia, Ratzinger: "Collasso morale iniziato nel '68"

Nuovo scossone in Vaticano sugli scandali legati alla pedofilia nella chiesa. Il papa emerito Benedetto XVI ha scritto un documento di 18 pagine – pubblicato sul mensile tedesco "Klerusblatt" – nel quale punta il dito contro il "garantismo" dei vertici della Chiesa che, per anni, ha coperto gli abusi sessuali sui minori preferendo tutelare i preti sotto accusa. "Il collasso morale cominciò nel 1968, quando anche la pedofilia fu diagnosticata come permessa e conveniente", scrive Ratzinger in un passaggio del documento, destinato a far discutere.