Melbourne, il cardinale Pell condannato a 6 anni per abusi sessuali

Il cardinale australiano Goerge Pell è stato condannato a sei anni di carcere per abusi sessuali su minori dal tribunale di Melbourne: dovrà scontare almeno tre anni e otto mesi prima di poter chiedere di essere scarcerato. Il giudice Peter Kidd ha dichiarato di aver valutato gli "odiosi crimini" commessi dal religioso. Ha inoltre citato il suo "grave" abuso di potere. Il religioso, dichiarato colpevole a dicembre di stupro e quattro imputazioni per molestie sui due 13enni, si è professato innocente e ha presentato ricorso contro la condanna. "Potrebbe non vivere abbastanza per uscire di prigione", ha detto il giudice.