Papa Francesco
@Pontifex, sei anni di Papa sui social: 50 miloni di followers

Il primo "cinguettio" papale fu di Benedetto XVI il 12 dicembre del 2012. Bergoglio twitta dal 17 marzo del 2013: ha 17,8 milioni di followers in inglese, 16,8 in spagnolo e poco meno di 5 in italiano

Dallo schermo alle periferie dell'esistenza in un post: l'evangelizzazione del Vaticano, oggi, passa anche dagli hashtag. L'account Twitter di @pontifex compie sei anni e sfiora i 50 milioni di follower in nove lingue. Il primo cinguettio pontificio fu postato il 12 dicembre del 2012 alle 11.28 del mattino da Papa Benedetto XVI che, da un iPad sulla sua scrivania del Palazzo Apostolico, scriveva: "Dear friends, I am pleased to get in touch with you through Twitter. Thank you for your generous response. I bless all of you from my heart" ('Cari amici, è con gioia che mi unisco a voi via twitter. Grazie per la vostra generosa risposta. Vi benedico tutti di cuore').

Quel giorno furono aperti account in 8 lingue (inglese, spagnolo, italiano, francese, tedesco, portoghese, polacco e arabo). Il nono, quello in latino, fu aperto il 17 gennaio 2013. L'account è rimasto sospeso per tutto il periodo della Sede vacante, e viene riattivato da Papa Francesco, eletto al soglio di Pietro il 13 marzo del 2013.

Quattro giorni dopo, il 17 marzo, Bergoglio ha lanciato il suo primo tweet: "Cari amici vi ringrazio di cuore e vi chiedo di continuare a pregare per me. Papa Francesco". Spesso, nel corso degli anni, ha chiesto che i Social fossero "luoghi ricchi di umanità". Commenti sui viaggi apostolici e omelie, documenti, esortazioni e temi caldi dell'attualità: tutto passa per l'account. Persino, in qualche modo, l'ultimo saluto da Papa di Benedetto XVI che, dopo la rinuncia al ministero petrino dell'11 febbraio 2013, il 24 febbraio, dopo l'ultimo Angelus, ha lanciato il suo ultimo tweet: "In questo momento particolare, vi chiedo di pregare per me e per la Chiesa, confidando come sempre nella Provvidenza di Dio". I profili più popolari sono quelli in inglese (17,8 milioni) e in spagnolo (16,8 milioni) seguiti, con un certo distacco, da quello italiano che conta 4,86 milioni di follower. Dal 19 marzo del 2016 il Papa è anche su Instagram, con un profilo con cui può comunicare con videomessaggi e immagini in maniera ancora più efficace. Qui l'account @franciscus è unico, con commenti alle immagini ripetuti in sette lingue (non ci sono l'arabo e il latino), e ha raggiunto i 5,7 milioni di seguaci.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata