Sud Sudan, aereo cade in un lago: diversi morti, a bordo anche medico italiano

Tra i passeggeri ci sarebbe anche un medico italiano

Un aereo da 19 posti è caduto in un lago nel centro del Sud Sudan. Lo ha detto un funzionario regionale all'Afp, aggiungendo che "si teme che molti a bordo siano morti".

"Non abbiamo ancora stabilito tutti i dettagli sulla compagnia aerea, quello che sappiamo è che si tratta di un aereo da 19 posti che andava da Juba a Yirol questa mattina", ha detto il ministro dell'Informazione regionale per lo Stato dei Grandi laghi orientali, Taban Abel Aguek, "quando è arrivato il tempo era molto nebbioso, ha cercato di atterrare si è schiantato nel lago Yirol vicino alla città di Yirol. È molto triste, si teme che molte persone a bordo siano morte".

Il ministro ha confermato che il vescovo anglicano di Yirol, Simon Adut, è tra i morti. La stazione radio delle Nazioni Unite Radio Miraya ha riferito che ci sono solo tre sopravvissuti e ha pubblicato un'immagine sul proprio account Twitter del relitto contorto dell'aereo immerso nell'acqua.

 

 

 

Tra i passeggeri ci sarebbe anche un medico italiano. Non sono ancora chiare però le sue sorti del medico italiano: secondo Radio Miraya - la stazione radio delle Nazioni Unite - sarebbe tra le vittime, mentre secondo alcune fonti locali il dottore sarebbe gravemente ferito.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata