TOP Libia, Francia: Determinati a lavorare per elezioni entro fine anno

Milano, 6 set. (LaPresse) - "In appoggio alle Nazioni unite e a fianco dei suoi partner, la Francia è determinata a lavorare per proseguire il processo politico e l'organizzazione di elezioni" in Libia "entro la fine dell'anno, seguendo il piano d'azione delle Nazioni unite". È quanto afferma il ministero degli Esteri francese in una nota, in cui riferisce di un colloquio telefonico avuto dal titolare degli esteri Jean-Yves Le Drian con il segretario generale dell'Onu Antonio Guterres e con il rappresentante speciale dell'Onu per la Libia, Ghassan Salamé. "Chi prova a impedire questo processo politico dovrà rispondere delle sue azioni", prosegue il Quai D'Orsay, invitando "la comunità internazionale, le organizzazioni regionali e l'insieme degli amici della Libia a unire i loro sforzi in questa direzione, in particolare in occasione della settimana di alto livello dell'Assemblea generale delle Nazioni unite".

Nel corso delle telefonate con Guterres e Salamé, Le Drian ha accolto l'accordo di cessazione delle ostilità concluso per Tripoli grazie alla mediazione del rappresentante speciale Onu e ha riaffermato la "condanna delle violenze e gli attentati alla stabilità e all'autorità del governo di unità nazionale". Le Drian ha inoltre "assicurato ai suoi interlocutori il totale appoggio della Francia alla mediazione delle Nazioni unite e al piano d'azione ricordato il 6 giugno dal presidente del Consiglio di sicurezza e il 16 luglio da Ghassan Salamé".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata