Bruxelles, 15 set. (LaPresse) – Questa iniziativa, annunciata a luglio, rientra nell’attenzione della Mediatrice sul ruolo svolto dalle istituzioni dell’UE nel difendere i diritti fondamentali in relazione alle attività di gestione delle frontiere. Ciò fa seguito all’apertura di una recente inchiesta volta a chiarire il ruolo di Frontex nelle operazioni di ricerca e salvataggio nel Mediterraneo. Facendo riferimento a precedenti decisioni della Mediatrice relative a una dichiarazione UE-Turchia sulla migrazione e a un accordo commerciale dell’UE con il Vietnam, la Mediatrice ha sottolineato che le valutazioni sui diritti umani delle politiche pertinenti dovrebbero essere effettuate prima che tali politiche vengano adottate. La Mediatrice ha chiesto alla Commissione di rispondere entro il 13 dicembre 2023.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata