Kiev (Ucraina), 21 feb. (LaPresse) – “Non ho guardato il discorso” di Putin “perché in quel momento stavano bombardando Kherson, dove ci sono stati sei morti. Stavamo pensando a difendere il nostro cielo, non abbiamo altro modo di fare”. Così il presidente Volodymyr Zelensky durante la conferenza stampa congiunta a Kiev con la premier Giorgia Meloni al palazzo presidenziale Mariinskij. Quanto alla sospensione del trattato Start, annunciata da Putin, “se si preparano a fare questi esercizi, questa persona avrà deciso prima cosa fare. Non c’è logica, l’unica differenza con i terroristi e che questi hanno il volto scoperto. Vediamo cosa faranno davvero…”, conclude Zelensky.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata