Milano, 6 dic. (LaPresse) – Visto l’incremento di ingressi irregolari di migranti provenienti dalla rotta balcanica nel giro di un anno (4.101 dal 1° gennaio al 25 ottobre 2022, +203,78% rispetto ai 1.350 dello stesso periodo del 2021) il Viminale invita i prefetti di Trieste, Gorizia e Udine e il commissario del governo per la Provincia di Bolzano ad adottare iniziative volte a dare ulteriore impulso all’attività di vigilanza sulla fascia di confine. Lo si legge in una direttiva firmata dalla capo di gabinetto del Viminale, Maria Teresa Sempreviva.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata