Roma, 5 dic. (LaPresse) – Attentato per finalità terroristiche o di eversione. È il reato ipotizzato dalla procura di Roma che indaga sull’attacco incendiario contro Susanna Schlein, primo consigliere dell’ambasciata italiana in Grecia, avvenuto la notte tra il 1 e il 2 dicembre ad Atene.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata