Milano, 1 dic. (LaPresse) – Gli attacchi russi hanno distrutto la più moderna sottostazione elettrica ad alta tensione dell’Ucraina: la SS 500 kV Kreminska nella regione del Lugansk. Lo ha annunciato il presidente del consiglio di amministrazione di Ukrenergo, Volodymyr Kudrytskyi, sulla sua pagina Facebook, come riporta Unian. “Kreminska” è stata avviata nel 2020 e ha fornito elettricità alla regione di Luhansk, soddisfacendo il fabbisogno di energia elettrica della regione. “Nel 2020 abbiamo costruito e messo in funzione una sottostazione ad alta tensione che non ha analoghi in Europa”, si legge nel comunicato di Ukrenergo, “il sistema era necessario per fornire un’alimentazione affidabile a circa 500 mila consumatori che dal 2014 soffrivano di continue interruzioni di corrente a causa dei bombardamenti”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata