Roma, 25 nov. (LaPresse) – “Il codice rosso ha dato ottimi risultati: molte più donne, infatti, denunciano. L’efficacia del codice rosso, tuttavia, è messa a repentaglio ogni qual volta non viene pedissequamente rispettato il termine di sentire la persona offesa entro tre giorni dalla presentazione della denuncia. Per tutelarne l’incolumità ed evitare quindi che le donne vittime di violenza si sentano abbandonate da chi ha il dovere di proteggerle, stiamo lavorando all’introduzione di nuove misure che garantiscano piena e immediata applicazione delle disposizioni del codice rosso, prevedendo conseguenze processuali in caso di colpevoli ritardi o omissioni”. Così Giulia Bongiorno presidente della Commissione Giustizia al Senato e il vicepremier, ministro e segretario della Lega Matteo Salvini.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata