Milano, 25 nov. (LaPresse) – Il presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato di aver parlato al telefono con alcuni soldati russi impegnati nella cosiddetta ‘operazione militare speciale’ in Ucraina. Il loro atteggiamento gli ha dato “tutte le ragioni per dire che sono eroi”. Lo riporta l’agenzia Tass, citando quanto detto da Putin durante l’incontro con alcune madri dei soldati che stanno combattendo in Ucraina o che in Ucraina sono morti. “Nessuno, tranne loro e i loro comandanti più vicini, che stanno loro accanto, sa quanto sia duro questo lavoro e quanto comporti un reale pericolo per la vita e la salute”, ha detto Putin.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata